Cosa è Curve Finance | Trading on Mars

Cosa è Curve Finance

curve finance

Indice dell'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit

Hai mai sentito parlare di Curve Finance?

Curve Finance, anche se non hai mai letto o sentito questo termine, potresti aver usato il protocollo senza nemmeno accorgertene!
Curve è il quarto protocollo DeFi più grande nelle criptovalute e talvolta è in cima alle classifiche come il più grande Exchange decentralizzato per volume, ma è meno pubblicizzato rispetto ad altri noti progetti DeFi come Maker e Uniswap.

"Curve è il quarto protocollo DeFi più grande nelle criptovalute e si concentra meno sul prezzo e più sull'efficienza"

Il market maker automatizzato (AMM) della piattaforma consente agli utenti di scambiare asset stabili da un pool di liquidità, invece di dover trovare acquirenti e venditori. Anche se nessuno sta vendendo il giorno in cui usi il DEX di Curve, puoi comunque completare la tua operazione!

Ecco perché il protocollo Curve Finance viene utilizzato sullo sfondo di molte dApp, tra cui 1inch e Compound.
Curve Finance, Curve DAO e il token CRV hanno molto da offrire allo spazio delle criptovalute, ed è quello che esploreremo in questo articolo.

Cos’è Curve Finance?

Curve Finance è stato lanciato nel gennaio 2020 e ha beneficiato del boom della DeFi che è arrivato nella primavera di quell’anno.
Il progetto è stato fondato da Michael Egorov, che aveva una precedente esperienza nel mondo della crittografia con NuCypher, un’azienda tecnologica di successo che ha contribuito a mantenere al sicuro i documenti medici e finanziari.

NuCypher ha iniziato la sua vita off-chain, ma è stato portato sulla blockchain nel 2017, con un token nativo chiamato NU.
Egorov ha quindi lanciato Curve a gennaio 2019, con l’obiettivo di creare uno scambio decentralizzato che si concentri meno sul prezzo e più sull’efficienza. Questo viene fatto abbassando la commissione di slippage, che è meno importante su Curve, perché la maggior parte degli asset scambiati ha un prezzo stabile.

Uniswap, ad esempio, ha una tolleranza allo slippage incorporata dello 0,80%, che può essere aumentata manualmente per gli utenti che intendono scambiare criptovalute volatili, riducendo così il rischio che le transazioni non vadano a buon fine.

Poiché Curve Finance negozia asset per lo più stabili che non dovrebbero essere volatili, ha una base di slippage di appena lo 0,06%, garantendo che i trader ottengano quasi esattamente il prezzo che desiderano per i loro asset.
Nessuno vuole scambiare 10.000 USDT con 9.800 USDC!

Quindi l’utilità principale di Curve è quella di essere una piattaforma di scambio per monete stabili (monete ancorate a una valuta nazionale) come DAI, USDT e USDC. Il Curve DEX può anche scambiare token ancorati a Bitcoin come WBTC e RenBTC.

Come utilizzare lo scambio Curve Finance?

Usare Curve è semplice. Tutto quello che devi fare è accedere al tuo wallet del browser (come Metamask), approvare le interazioni di Curve con il tuo indirizzo e quindi eseguire gli scambi desiderati sulla home page, semplice e facile da usare.

Gli utenti che si sono impegnati nelle farm del rendimento (depositando i token in luoghi diversi per sfruttare il massimo rendimento possibile) probabilmente avranno interagito con Curve in un modo o nell’altro, senza neanche saperlo.

Coloro che desiderano trarre profitto dai rendimenti delle monete stabili su yEarn Finance, ad esempio, avranno utilizzato Curve attraverso il back-end della piattaforma yEarn.
Questi utenti potrebbero essere stati premiati con il token yCRV di yEarn, che funge da sostituto per stable coin come DAI e TUSD.

In tipico stile farming, il token yCRV può quindi essere rimesso in gioco su yEarn, al fine di guadagnare il token YFI della piattaforma!
Se questo ti sembra complicato, è perché lo è, ma molti farmers di criptovalute hanno guadagnato grandi quantità di token inseguendo i migliori rendimenti nello spazio DeFi.

Come si assicura Curve Finance?

Per coloro che si chiedono come sia protetta la piattaforma Curve, il DAO esegue regolarmente bug bounties (dove gli hacker “buoni” vengono pagati per esporre i difetti nel codice sorgente) ed è stato verificato esternamente dalle società di sicurezza crittografica Trail of Bits e Quantstamp.

Tuttavia, questa non è una garanzia della sicurezza dei tuoi fondi e dovresti sempre considerare le DeFi come un investimento rischioso.

Come funziona il token Curve DAO (CRV)?

Dato che la piattaforma aveva già molto traffico, c’era molto clamore prima del rilascio del token CRV.
Il prezzo al lancio iniziale, avvenuto durante “l’estate della DeFi”, si è rivelato tuttavia insostenibile ed è diminuito di 10 volte entro una settimana dalla sua disponibilità.

Alcuni investitori erano anche scontenti della governance di CRV, che ha portato a assegnare circa il 71% del potere di voto al suo fondatore, Egorov.
Una manciata di persone della community di Curve era così infastidita che ha avviato un fork di Curve chiamato Swerve, che mirava a migliorare la distribuzione dei token del progetto e ha rapidamente attirato una discreta quantità di liquidità.

Come funzionano i pool di liquidità Curve?

Gli utenti che puntano i propri token nei pool Curve aiutano la piattaforma fornendo la liquidità su cui il mercato fa affidamento e vengono ricompensati per questo servizio con una percentuale delle commissioni di trading della piattaforma.

In alcuni pool di Curve gli utenti possono anche guadagnare commissioni di trading da altre piattaforme. Un esempio è il pool sUSD e sBTC, in cui i fornitori di liquidità possono depositare asset stabili che appartengono alla piattaforma Synthetix.
Gli utenti che si impegnano in questi pool possono guadagnare sia CRV sia una quota designata del token Synthetix SNX.

Il rischio di essere un fornitore di liquidità su Curve è che se una stable coin nel pool perda il suo peg, il che significa che un errore nell’algoritmo o nell’offerta fa sì che il prezzo di una stable scenda al di sotto del prezzo che sta cercando di mantenere, e quindi anche il valore totale delle attività bloccate nel tuo pool sarebbe influenzato da questo scenario avverso (ma improbabile).

Finché le DeFi su Ethereum continueranno a crescere, l’efficiente soluzione di liquidità di Curve dovrebbe continuare a crescere di pari passo. La piattaforma offre ancora nuovi pool e coppie di trading e registra un elevato volume di attività degli utenti.

Tuttavia, rimangono punti interrogativi sull’economia dei token del progetto, con solo il 10% della fornitura totale (Total Supply) attualmente in circolazione e il 90% dei token CRV ancora da rilasciare.
E anche se Curve è un’organizzazione autonoma decentralizzata, gli utenti non sono adeguatamente incentivati ​​a prendere parte alle decisioni di governance, lasciando a pochi potenti il ​​controllo della direzione e delle decisioni della piattaforma.

Curve condivide anche il problema delle tariffe elevate del gas (gas fee) con altre piattaforme basate su Ethereum, ma ha cercato di affrontarlo collaborando con la soluzione di scalabilità Polygon (Matic).
Ciò offre agli utenti Curve l’opportunità di risparmiare sulle commissioni del gas e anche di guadagnare il token MATIC nei pool di liquidità Curve.

Soluzioni come questa mostrano che Curve è forse uno dei migliori esempi nello spazio crittografico dell’etica dei “money legos”, piattaforme che possono essere integrate in altre piattaforme, per sfruttare un mondo finanziario sempre più interconnesso.

Per questo motivo, le prospettive a lungo termine della piattaforma stessa sembrano buone. Mentre risparmiare 20 dollari su uno scambio di stablecoin non cambierà il mondo, Curve sta costruendo un futuro in cui le istituzioni finanziarie scambieranno miliardi di dollari di stablecoin su base giornaliera, tutte on-chain, e sono attualmente i padroni di quella nicchia.

Restiamo in contatto

Non perderti
la NEWSLETTER

TOM Trading on Mars

ISCRIVITI ORA

cosmos atom

Cosmos ATOM, l’internet delle blockchain

Cosa è Algorand

Cosa è Algorand

Brian Armstron

Brian Armstrong e Coinbase

Chris Larsen

Chris Larsen, chi è il fondatore di Ripple

Chi è Charles Hoskinson

Chi è Charles Hoskinson

dallas mavericks e criptovalute

Dallas Mavericks e criptovalute, il matrimonio continua