Ethereum, dalla creazione ai giorni nostri | Trading on Mars

Ethereum, dalla creazione ai giorni nostri

ethereum

Indice dell'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit

Origine e creazione di Ethereum

Ethereum viene descritto in un progetto nell’Ottobre del 2013 da Vitalik Buterin, che durante la sua permanenza in Israele propone di modificare il protocollo di Mastercoin, team con il quale in quel periodo collabora professionalmente.

"Ethereum è una piattaforma software open source che gli sviluppatori possono utilizzare per creare criptovalute e altre applicazioni digitali. Ethereum è anche il nome usato per descrivere la criptovaluta Ether."

Queste modifiche risultano essere ancora molto distanti da quello che sarà il progetto finale perché riguardano un protocollo finalizzato esclusivamente alla gestione di un contratto da due entità nella quale il patto economico viene indicato nel contratto stesso, ed il team di Mastercoin non sembra essere interessato a questo progetto iniziale.

Pochi mesi dopo Buterin propone alcune modifiche, nella quale compare per la prima volta il nome Ethereum e viene definito il primo standard dei contratti “smart contracts”. In questa nuova versione invece di descrivere i termini del contratto gli smart contracts rappresentano gli account delle due parti coinvolte che si possono spedire e ricevere assets.

Questo è il passo decisivo di Ethereum che suscita subito l’interesse di nuovi sviluppatori tra cui possiamo ricordare Gavin Wood, Jeffrey Wilcke, Andrew Miller, Mihai Alisie, Anthony Di Iorio e Charles Hoskinson.
Ethereum viene ufficialmente annunciato il 25 Gennaio 2014.

Finanziamento di Ethereum

Durante l’estate del 2014 Ethereum viene perfezionato da Gavin Wood che publica delle specifiche più precise stabilizzando il protocollo proposto da Buterin.

Dopo aver attirato diversi sviluppatori arriva anche l’attenzione di alcuni finanziatori che decidono di prender parte al progetto formando diverse entità giuriche con lo scopo di gestire il tutto, in particolare Ethereum Switzerland GmbH (EthSuisse) e Ethereum Foundation (Stiftung Ethereum).

Lo sviluppo venne così finanziato tramite crowdfounding vendendo il token denominato ether in cambio di bitcoins, vengono così venduti 11,9 milioni di ether per un valore di circa 18,4 milioni di dollari.

Evoluzione e successo di Ethereum

Fin dalle origini Ethereum ha avuto numerose modifiche ed aggiornamenti, tutti sempre indicati nel protocollo ma che si sono rivelati a volte molto importanti arrivando a cambiare radicalmente le funzionalità base di ETH.

Nel Marzo del 2017 varie startups ed aziende facenti parte della Fortune 500 annunciano la creazione della Enterprise Ethereum Alliance (EEA). All’inizio dell’estate successiva l’organizzazione conta più di 100 membri includento aziende di spicco tra cui Toyota Research, Samsung SDS, Microsoft, Intel, J. P. Morgan, Banco Santander, BNY Mellon, National Bank of Canada, MasterCard, Cisco Systems, Sberbank, Advanced Micro Devices (AMD), UniCredit e VMware.

La prima vendita di token avvenne nel Luglio del 2013 grazie a J.R. Willett con lo scopo di ottenre fondi tramite la vendita di Mastercoin. Per rendere il token appetibile Willet rese disponibili molte delle funzionalità solo ai possessori di mastercoins inventando di fatto il modello delle ICO e dei primi utility token.

Il protocollo introdotto con Mastercoin ebbe molto successo tanto da essere usato come base per il toker Ether (USDT) che oggi è appunto la criptovaluta più scambiata dopo il Bitcoin.
Poichè Ethereum venne pensato come supporto per la creazione di smart contracts, permettendo già di base di sviluppare token, è evidente come sia diventata la piattaforma più usata per ospitare token sales.

La prima Initial Coin Offering (ICO) su Ethereum fu lanciata nell’estate del 2015, per la vendita di token Augur in seguito dalla quale vennero raccolti più di 5 milioni di dollari per lo sviluppo del progetto correlato ad Augur.
Dal quel momento il fenomeno delle ICO è diventato sempre più popolare fino al picco del 2017, anno durante il quale vengono raccolti fondi per 2 miliardi e mezzo di dollari.

Restiamo in contatto

Non perderti
la nostra NEWSLETTER

ISCRIVITI ORA

migliori altcoin

5 tra le migliori Altcoin da seguire nel 2021

la turchia vieta le criptovalute

La Turchia vieta le criptovalute per i pagamenti

ico e ipo

ICO e IPO

nexo

Cosa è Nexo, rendita passiva

student coin

Cosa è Student Coin

minare le criptovalute col cellulare

Minare le criptovalute col cellulare