La Turchia vieta le criptovalute per i pagamenti | Trading on Mars

La Turchia vieta le criptovalute per i pagamenti

la turchia vieta le criptovalute

Indice dell'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit

Il governo turco banna le criptovalute?

La Turchia vieta le criptovalute, anche se parzialmente. La Banca Centrale Turca ha vietato l’uso delle criptovalute per i pagamenti di beni e servizi, come riportato dal giornale ufficiale del governo turco. Il divieto entrerà in vigore il 30 aprile.

Il rapporto afferma che i fornitori di servizi di pagamento hanno anche il divieto di incorporare le attività digitali nei loro modelli di business “direttamente o indirettamente”.

I traders che operano dalla Turchia potranno ancora stare tranquilli almeno per ora perché le nuove restrizioni sono solo relative all’acquisto di beni e servizi con criptovalute, il che significa che il commercio di criptovalute sarà ancora legale nel paese.

Ripercussioni sul mercato

Le ricerche su Google per Bitcoin sono salite alle stelle oltre il 500 per cento il mese scorso a causa del crollo del 17 per cento della lira turca e questo si pensa possa essere uno dei motivi che ha spinto il governo a questa drastica e roboante decisione.

La Turchia rimane nonostante tutto uno dei paesi leader quando si tratta di adozione di criptovalute a causa dell’alta inflazione.

Il nuovo divieto di utilizzo di criptovalute potrebbe probabilmente avere l’effetto contrario e innescare una nuova ondata di interesse.

cosa è dash

Cosa è Dash

Restiamo in contatto

Non perderti
la NEWSLETTER

TOM Trading on Mars

ISCRIVITI ORA

wallet trezor

Wallet Trezor, la sicurezza prima di tutto

cosa è dash

Cosa è Dash

Axie Infinity AXS

Axie Infinity AXS

uma token

UMA Token, Universal Market Access

cosa è synthetix

Cosa è Synthetix SNX

cosa è tron

Cosa è Tron