Uniswap Defi, tutto quello che vuoi sapere | Trading on Mars

Uniswap Defi, tutto quello che vuoi sapere

uniswap defi

Indice dell'articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su reddit

Cosa sono gli exchange decentralizzati

Cosa è Uniswap DeFi? In questo articolo abbiamo deciso di esplorare Uniswap, uno dei principali pool di scambi decentralizzati nell’ecosistema criptovalute.
Uniswap funziona sulla blockchain di Ethereum. Il sistema è completamente decentralizzato, il che significa che non è di proprietà e gestito da una singola entità, e utilizza un tipo relativamente nuovo di modello di trading chiamato protocollo di liquidità automatica.

La piattaforma Uniswap è stata costruita nel 2018 sopra la blockchain di Ethereum, il secondo progetto di criptovaluta più grande al mondo per capitalizzazione di mercato, il che la rende compatibile con tutti i token ERC-20 e le infrastrutture come i servizi di portafoglio come MetaMask , TrustWallet e gli altri.

"Uniswap è uno scambio decentralizzato (DEX) dove gli utenti mantengono il controllo dei loro fondi in ogni momento"

Uniswap Defi è anche completamente open source, il che significa che chiunque può copiare il codice per creare i propri scambi decentralizzati. Al pari di altri come ad esempio Pancake Swap, Uniswap è un exchange decentralizzato (DEX), significa anche che gli utenti mantengono il controllo dei loro fondi in ogni momento al contrario di uno scambio centralizzato che richiede agli operatori di cedere il controllo delle loro chiavi private in modo che gli ordini possano essere registrati su un database interno piuttosto che essere eseguiti su una blockchain.

Come funziona Uniswap

Funziona su due contratti intelligenti; un contratto “Exchange” e un contratto “Factory”.
Questi sono programmi informatici automatici che sono progettati per eseguire funzioni specifiche quando si verificano determinate condizioni. In questo caso, lo smart contract Factory è utilizzato per aggiungere nuovi token alla piattaforma e il contratto di scambio facilita tutti gli scambi di token, o “trade”.
Qualsiasi token basato su ERC20 può essere scambiato con un altro sulla piattaforma Uniswap v2.

Protocollo di liquidità automatizzato

Il modo in cui Uniswap risolve il problema della liquidità degli scambi centralizzati è attraverso un protocollo di liquidità automatizzato.
Questo funziona incentivando le persone che fanno trading sullo scambio a diventare fornitori di liquidità (LP): Gli utenti di Uniswap mettono insieme i loro token per creare un fondo che viene utilizzato per eseguire tutti gli scambi che avvengono sulla piattaforma.

Ogni token elencato ha il proprio fondo a cui gli utenti possono contribuire, e i prezzi per ogni token sono elaborati utilizzando un algoritmo matematico eseguito da un computer.
Con questo sistema, un compratore o un venditore non deve aspettare che una parte opposta appaia per completare uno scambio. Invece, possono eseguire qualsiasi scambio istantaneamente ad un prezzo noto, a condizione che ci sia abbastanza liquidità nel pool particolare per facilitarlo.

Contributo pool

Per esempio, se hai contribuito con 10.000 dollari a un pool di liquidità che contiene 100.000 dollari in totale, riceverai un token per il 10% di quel pool.
Questo token può essere riscattato per una quota delle commissioni di trading. Uniswap Defi addebita agli utenti una commissione piatta dello 0,30% per ogni scambio che avviene sulla piattaforma e la invia automaticamente a una riserva di liquidità.

Ogni volta che un fornitore di liquidità decide di uscire, riceve una parte delle commissioni totali dalla riserva in relazione al suo importo puntato in quel pool. Il token che hanno ricevuto e che tiene un registro della puntata che gli spetta viene poi distrutto.

Uniswap Defi si è rapidamente affermato tra i migliori protocolli di liquidità per gli utenti DeFi. Nell’ultimo anno abbiamo visto il protocollo di liquidità aumentare a dismisura gli investimenti, raggiungendo oltre 7 Bilioni in valore totale bloccato e mettendosi tra i primi 5 secondo DeFi Pulse.

Il valore totale bloccato (TVL) evidenzia la quantità totale di liquidità disponibile sul protocollo. Man mano che più utenti bloccano gli asset nei suoi pool di liquidità, la liquidità totale disponibile aumenta in parallelo.
L’ultimo anno ha solidificato l’importanza di Uniswap come protocollo di liquidità per lo scambio di asset all’interno dell’ecosistema DeFi. Ha avuto una crescita esplosiva.

Liquidità totale disponibile

La liquidità totale disponibile non è l’unica metrica che registra una crescita percentuale a cinque cifre. Anche il volume giornaliero di Uniswap DeFi ha visto aumenti sostanziali nell’ultimo anno, aumentando di oltre il 14.000%.

Cè da contare anche che le DeFi non richiedono il controllo KYC e non hanno nessun rischio di centralizzazione, nessun limite di prelievo e commissioni minime.
Uniswap addebita lo 0,3% su tutti gli scambi di asset sul protocollo con la totalità delle commissioni che vanno ai fornitori di liquidità sottostante del pool.

Punti di forza

Uniswap DeFi si è rapidamente affermato come uno dei principali protocolli di liquidità DeFi, fornendo uno scambio di asset senza autorizzazione per l’ecosistema Ethereum in generale. Con la crescita esplosiva dello scorso anno, Uniswap ha un chiaro percorso di crescita davanti.

Ancora più importante, il crescente interesse per gli exchange decentralizzati , che continuerà a prendere piede, a differenza degli exchange centralizzati che fanno pagare tariffe sostanzialmente alte e limitano i prelievi .
Gli exchange centralizzati aggregano miliardi in volume giornaliero, quindi non dovrebbe essere fuori portata per uno dei principali protocolli di liquidità per iniziare a competere con loro come i benefici dello scambio di asset decentralizzato senza permesso sono realizzati dalla comunità più ampia.

Come usare Uniswap

Iniziare con Uniswap DeFi è relativamente semplice, tuttavia, è necessario assicurarsi di avere già un portafoglio supportato da ERC-20 come MetaMask, Coinbase wallet, Portis, o altri.

Una volta che hai uno di questi portafogli, hai bisogno di aggiungere ether ad esso al fine di commerciare su Uniswap e pagare le fee, chiamate GAS fee. I pagamenti delle gas variano di prezzo a seconda di quante persone stanno usando la rete al momento della richiesta.

La maggior parte dei servizi di portafoglio compatibili con ERC-20 ti danno tre scelte quando fai un pagamento sulla blockchain di Ethereum: lento, medio o veloce.
Lenta è l’opzione più economica, veloce è la più costosa e media è una via di mezzo. Questo determina quanto velocemente la tua transazione viene elaborata dai minatori della rete Ethereum.
I tre valori possono variare anche di alcune decine di euro.

Restiamo in contatto

Non perderti
la NEWSLETTER

TOM Trading on Mars

ISCRIVITI ORA

cosmos atom

Cosmos ATOM, l’internet delle blockchain

Cosa è Algorand

Cosa è Algorand

Brian Armstron

Brian Armstrong e Coinbase

Chris Larsen

Chris Larsen, chi è il fondatore di Ripple

Chi è Charles Hoskinson

Chi è Charles Hoskinson

dallas mavericks e criptovalute

Dallas Mavericks e criptovalute, il matrimonio continua